SISMA CENTRO ITALIA 24 AGOSTO 2014

SISMA CENTRO ITALIA 24 AGOSTO 2016

Care amiche e cari amici,

il grave sisma che ha colpito l’Italia Centrale, oltre lo sgomento provocato ha suscitato uno slancio solidaristico straordinario e tempestivo, anche da parte di noi soci del Rotary Club Latina,  che ha portato i responsabili della Protezione Civile, ai vari livelli, ad affermare che la fase emergenziale iniziale è sotto controllo. Ora questo slancio, spesso spontaneistico, necessita di essere razionalizzato ed organizzato: in questo senso tutte le associazioni di volontariato e di servizio si sono strutturate e si stanno strutturando per conseguire, insieme alle Istituzioni competenti e sotto il coordinamento generale della Protezione Civile, la massima efficienza ed efficacia negli interventi. In questo quadro e secondo questo ordine di idee il nostro Distretto, che, come tutte le associazioni interessate, ha stipulato una convenzione con la Protezione Civile, a valle della quale è stata istituita l’unità di Protezione Civile Distrettuale, con i suoi referenti di Club che sta avviando la propria macchina organizzativa e definendo e affinando le proprie procedure e le proprie attività.

Anche il nostro Club è chiamato ad operare in maniera integrata con le strutture Distrettuali e con gli altri Club, e, nella circostanza, in primis Rieti. Pertanto il 29 Agosto il Consiglio Direttivo, riunito sulle problematiche del post terremoto ha approvato le linee guida relative alle azioni da mettere in essere da ora in avanti e che vi riporto qui di seguito.

1) Gli appelli della Protezione Civile, a non presentarsi sui luoghi del sisma, a non inviare ulteriori materiali di qualsiasi tipologia, a fermare la donazione di sangue, sono rivolti essenzialmente ai privati per evitare confusione nella macchina dei soccorsi. Pertanto sono da evitare azioni spontaneistiche che, ancorché lodevoli sul piano civile, rischiano di essere di ostacolo alla organizzazione generale.

2) Per quanto riguarda la raccolta di materiale è necessario arrestare le attuali iniziative ed attendere le richieste, specifiche e mirate, della Protezione Civile. Al riguardo è probabile che nei prossimi giorni possa pervenire la richiesta di biancheria intima e capi di vestiario anche pesanti: vi invito pertanto a non acquisire questi oggetti, ma a pensare come ottenerli rapidamente allorché la fornitura venga sollecitata.

3) Per l’acquisizione di quanto potrà essere richiesto viene istituito un ” Fondo di Solidarietà ”- sul cc del Club presso Banca Carige – da cui verranno effettuati i pagamenti degli oggetti richiestoci. Per la creazione del Fondo invito tutti i soci ad un versamento minimo di 50€, su base volontaria, da effettuare direttamente alla Sig.ra Bianca che provvederà a riversarlo sul cc suddetto. Ringrazio fin da ora tutti le amiche e gli amici che aderiranno a questa iniziativa straordinaria per un evento straordinario, iniziando dai membri del Direttivo che hanno versato il contributo già in sede di riunione.  Ulteriori versamenti nel Fondo scaturiranno dal pagamento da parte dei soci di due conviviali di cui verrà data tempestiva comunicazione.

4) Viene istituito un punto di raccolta del nostro Club presso l’abitazione della Sig.ra Bianca in via Don Morosini (Grattacelo Pennacchi) ove saranno accumulati gli oggetti richiesti e acquistati da inviare successivamente alla sede Distrettuale dell’Hotel Enea di Aprilia.

5) Circa la iniziale raccolta di fondi di almeno 10€ già lanciata dal Distretto, chi non avesse provveduto può contattare la Sig.ra Bianca o effettuare un bonifico sul cc del Club.

6) Ulteriori raccolte di fondi saranno lanciate relativamente ad attività di ricostruzione che verranno messe in atto conclusa la fase emergenziale. Anche in questo caso le somme dovranno essere riversate nel “Fondo di Solidarietà”, di cui al precedente punto 3), con bonifico o attraverso la sig.ra Bianca. Il Club provvederà poi a riversarle unitariamente al Distretto.

7) Per amici e conoscenti che volessero contribuire attraverso il nostro Club si può suggerire di utilizzare il canale della “RETE DEL DONO”, come indicato dal Distretto.

8) Una ulteriore esigenza che è scaturita e su cui il Rotary si cimenterà, avendo caratteristiche di struttura di servizio (e non di Istituzione caritatevole), è quella di intervenire con proprie risorse professionali sia nell’attuale fase di soccorso che nelle fasi successive di ricostruzione. Vi invito pertanto a comunicare tempestivamente la vostra eventuale disponibilità, che potrà comportare la presenza nei luoghi terremotati, e a comunicarla direttamente alla Sig.ra Bianca.

9) Il coordinamento, per il nostro Club, è affidato al socio referente per la Protezione Civile: ing. Luciano Lepore che opererà in stretto raccordo con lo scrivente e con il consiglio Direttivo, e al quale potrete rivolgervi per chiarimenti e suggerimenti.

10) Le iniziative individuali spontanee assunte come soci rotariani non sono catalogabili come iniziative del nostro Club e pertanto vi esorto a non intraprenderle.

Infine, ringraziandovi per quanto fatto fino ad ora con tempestività e generosità da veri rotariani, vi invito a rispettare le linee comportamentali e procedurali così definite, finalizzate a dare ordine ed efficienza alla operatività del nostro Club nelle fasi successive della specifica circostanza.

Buon Rotary.

Latina, 30 Agosto 2016

Pino

Conviviale Del 28 Luglio 2016

RESIDENZA ESTIVA DEL PRESIDENTE GIUSEPPE TITONE
MARINA DI LATINA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sotto le stelle ed in riva al mare si è svolta una serata rotariana a conclusione di un mese ricco di avvenimenti rilevanti per il nostro Club. La serata è trascorsa all’insegna dell’allegria, della convivialità e dell’amicizia rotariana che, come ha affermato il Presidente, dando il benvenuto a tutti i soci e ai gentili ospiti, sono i presupposti indispensabili per il ben operare del Club. Intrecciando discorsi seri a battute; gustando cibi ottimamente cucinati con il contributo di molti amici; ascoltando le clamorose e divertenti esibizioni al Karaoke di molti soci, la serata, che ha visto anche una raccolta spontanea di fondi per la RF, ha costituito un momento di grande coesione e condivisione per il Club. Coesione e condivisione sono la base su cui fondare l’operare secondo il motto presidenziale di quest’anno.
Con la convinzione di tutti che questi momenti, oltre l’ufficialità dei molti eventi che vive il nostro Club, vadano replicati periodicamente, la serata si è conclusa a tarda notte.

 

 

Conviviale del 15 Luglio 2016

 VISITA DI ALCUNI SOCI DEL ROTARY CLUB REGGIO EMILIA-VAL DI SECCHIA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel fine settimana 15-17 luglio abbiamo avuto il piacere della presenza presso il nostro Club del Presidente 2016-2017, Avv. Maria Carmen Consolini, e di alcuni soci del Rotary Club Reggio Emilia-Val di Secchia del Distretto 2072.
Gli amici di Reggio Emilia sono venuti a Latina per assistere ai concerti del Campus a Sermoneta; la gita è stata l’occasione per trascorrere una serata insieme.
La cena si è svolta, in allegria ed amicizia, presso il Ristorante “Mediterraneo” di Latina ed ha consentito di familiarizzare e simpatizzare con gli amici reggiani e di apprezzarne lo spirito rotariano. Alla cena è stato gradito ospite il dott. Luigi Giannini, presidente della Fondazione Campus e membro del direttivo della Fondazione Caetani il quale ha descritto le attività svolte dalle due prestigiose istituzioni, ormai da anni radicate nella nostra comunità. Queste considerazioni hanno costituito lo spunto per sottolineare l’importanza artistico culturale e la bellezza paesaggistica del nostro territorio, vere e proprie ricchezze economiche ed occupazionali.
Dopo il rituale scambio di gagliardetti e prima della conclusione della  bella serata il Presidente Maria Carmen Consolini ha invitati i soci del nostro Club alla celebrazione del ventennale del loro Club che si terrà ad ottobre.